Fermata la baby gang in via Etnea

Barsaba Taglieri
Gennaio 26, 2018

E' l'ennesimo episodio di baby gang denunciato a Napoli, questa volta a via Duomo.

La terza stagione dell'acclamata serie tv basata sull'omonimo best-seller dello scrittore Roberto Saviano si è conclusa lo scorso 22 dicembre regalando ai numerosi fan dello show un finale-shock che ha visto l'uscita di scena di uno dei personaggi più amati e controversi della serie-evento trasmessa su Sky. "Siamo preoccupati, in poche ore mi sono giunte diverse segnalazioni di nostri associati gestori di bed and breakfast che lamentano di aver avuto cancellazioni proprio per i casi di violenza delle ultime settimane denunciati mediante servizi giornalistici e news in siti e portali internazionali", dichiara il presidente di Abbac, l'associazione che riunisce i bed and breakfast della Campania, Agostino Ingenito.

Centinaia di donatori nell'ultimo week-end hanno aderito agli appelli dei giorni scorsi lanciati in seguito all'ennesima emergenza tra i nosocomi dell'Asl e del Ruggi, .

Eppure in questi ultimi anni il turismo a Napoli aveva registrato un aumento significativo, segno inequivocabile di un'affermazione internazionale della città d'arte e delle sue bellezze paesaggistiche. Gli imprenditori e i cittadini hanno cercato nel tempo di offrire il massimo per mostrare ai turisti il meglio che una città come Napoli ha da offrire, la città è stata infatti inondata da un flusso turistico ininterrotto come le maggiori capitali d'Europa. Occorre che gli enti competenti condividano azioni che contrastino una falsa esposizione mediatica della città e tutelino gli operatori ricettivi e chi opera nel settore turistico.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE