Doping, condannati per favoreggiamento i medici di Alex Schwazer

Rufina Vignone
Gennaio 26, 2018

È stata pronunciata da pochissimo la sentenza di primo grado del processo di Bolzano sul celeberrimo caso riguardante il doping appurato nel 2012 di Alex Schwazer. Perché stabilisce che i vertici dello sport italiano sapevano. I due medici sono ritenuti colpevoli di essere stati a conoscenza dell'uso di sostanze dopanti e non aver denunciato i fatti. Per Fiorella e Fischetto, inoltre, l'interdizione alla pratica della professione medica per due anni e l'inibizione perpetua da incarichi direttivi al Coni e in società sportive.

Per Rita Bottiglieri, invece, la condanna è di 9 mesi di reclusione e 4.000 euro di multa.

Anche per lei è stata decisa l'inibizione perpetua da incarichi direttivi al Coni e in società sportive. Infine la Wada dovrà ricevere un risarcimento di 15.000 euro complessivi che saranno divisi tra i tre medici: 6mila euro a testa per Fiorella e Fischetto, 3mila per Bottiglieri.

Ebbene è sorprendente notare che le condanne sono state tutti ben superiori alle richieste del PM.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE