Ciro caduto dal treno in corsa

Bruno Cirelli
Gennaio 26, 2018

Il treno aveva già fatto una decina di fermate e caricato centinaia di pendolari. Nel pomeriggio di sabato il 16enne aveva incontrato in via Toledo, a Napoli, la fidanzatina, l'aveva salutata alle 20.45 e si era fiondato in metro per raggiungere la stazione centrale.

Diffusi i nome delle persone decedute: si tratta di tre donne: Pierangela Tadini, 51enne originaria di Caravaggio ma residente a Vanzago (Milano), Giuseppina Pirri, 39 anni, di Cernusco sul Naviglio e Ida Maddalena Milanesi, aveva 61 anni, originaria di Caravaggio (Bergamo). Da lì Ciro ha raggiunto piazza Garibaldi, dove ha sentito telefonicamente i genitori che lo stavano aspettando alla stazione di Casoria; una telecamera lo ha ripreso proprio mentre entrava in stazione e passava davanti alla libreria Feltrinelli.

I familiari avevano perso i contatti col giovane poco prima dell'orario in cui avrebbe dovuto prendere il treno, alle 21.20, ed hanno lanciato l'allarme.

"Non riusciamo a spiegarci cosa sia potuto accadere - dichiara Marco C., zio di Ciro - i genitori conoscevano bene anche tutti gli amichetti di Ciro, poi non sappiamo se abbia fatto altre amicizie; di certo, se ha conosciuto altri ragazzi, non ce lo ha detto. Ma comunque non ha mai detto di avere problemi con altri ragazzi". "Dalla magistratura e dalla Polizia ci aspettiamo che indaghino senza lasciare nulla al caso". Determinanti saranno le dichiarazioni di testimoni, perché sono sicuro che qualcuno ha visto quello che è accaduto. Sarebbe questa al momento l'ipotesi maggiormente accreditata secondo la Procura di Napoli Nord.

Gli investigatori tendono perciò ad escludere la tesi del suicidio. Il treno stava transitando regolarmente dalla stazione di Pioltello quando le ultime tre carrozze sono uscite dai binari. Da un primo esame esterno del cadavere il medico legale avrebbe riscontrato ferite e contusioni compatibili con una caduta dal treno. Indagini in corso anche su una telefonata anonima che nei giorni scorsi avrebbe annunciato la morte del ragazzo. Il treno - secondo una prima ricostruzione di Rete Ferroviaria Italiana - ha percorso con alcune ruote fuori dalle rotaie circa due chilometri prima che una delle tre vetture impattasse un palo della trazione elettrica e si accartocciasse.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE