Sospetto fratricidio per villa contesa

Bruno Cirelli
Novembre 1, 2017

Un investimento drammatico dietro al quale potrebbe però celarsi l'ombra di un terribile omicidio: è questa l'ipotesi degli investigatori in seguito all'incidente che ha visto protagonista nella giornata di oggi un uomo, Piero Casonato, classe 1956 e medico di professione, investito mortalmente dal fratello Marco Casonato, di un anno più grande e docente di psicologia all'Università di Milano.

Uno dei proprietari della storica Villa Massoni di Massa è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso il fratello.

I due erano in lite da tempo.

L'omicida, dopo aver investito la vittima, si sarebbe poi consegnato alle forze dell'ordine e ora è in corso l'interrogatorio.

Il fatto nel parco della villa di proprietà di entrambi - Un ultimo scontro ci sarebbe stato a causa di alcuni lavori di ristrutturazione che sarebbero stati richiesti solo da Marco Casonato e osteggiati invece da Piero.

La villa è stata posta sotto sequestro dalla Procura. Il movente sarebbe da ricercare nella contesa per la proprietà della villa.

La villa, risalente al seicento, da tempo versa in condizioni di degrado, tanto da scatenare anche le proteste degli abitanti del luogo e del comune, nonché l'intervento della sovrintendenza ai beni storici che aveva sollecitato lavori di recupero.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE