Saltano primarie Lombardia centrosinistra: candidato sarà Gori

Bruno Cirelli
Ottobre 31, 2017

È quanto afferma Giorgio Gori, in merito alle risultanze del tavolo di coalizione che si è tenuto questo pomeriggio. A chi non è di sinistra viene così evitata la farsa di una competizione che, viste le ultime primarie, rispetta ben poco la trasparenza e la democrazia. Manca l'accordo con Mdp che avrebbe voluto fissare la data per le primarie a metà dicembre.

Sostengono, invece, l'attuale sindaco di Bergamo, oltre al Partito democratico, anche Campo progressista, Patto civico, Verdi, Idv, Socialisti.

"Mi dispiace non si sia trovato un accordo sull'organizzazione delle primarie che, ribadisco, sono pronto ad affrontare purché tali da favorire la più ampia partecipazione degli elettori".

Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, sarà il candidato alla presidenza della regione Lombardia del PD alle elezioni del 2018. La sera di lunedì 20 ottobre la direzione regionale del PD, alla presenza del coordinatore della segreteria nazionale, Lorenzo Guerini, ha approvato all'unanimità la candidatura di Gori. "Giorgio Gori è il nostro candidato alla guida della Regione Lombardia -dichiara il segretario regionale del Pd, Alessandro Alfieri- e sarà sostenuto da una coalizione di centrosinistra ampia e aperta". Abbiamo lavorato e continueremo a lavorare in questa direzione, perché la Lombardia ha bisogno di un profondo cambiamento rispetto a Roberto Maroni e al centrodestra.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE