Rallenta ancora la crescita dei prezzi: in ottobre inflazione all'1%

Paterniano Del Favero
Ottobre 31, 2017

L'Eurostat ha comunicato che, secondo una stima flash, l'inflazione annuale dell'eurozona dovrebbe attestarsi all'1,4% ad ottobre 2017, in calo rispetto dall'1,5% di settembre 2017.

D'altra parte, dimostrano che la lunga stagione dei tassi azzerati se da una parte ha alimentato la ripresa economica, d'altra parte non è riuscita ancora a risollevare l'inflazione: manca, come hanno avuto modo di sottolineare diverse istituzioni internazionali (dal Fmi allo stesso Draghi) la spinta dai salari. Pertanto, la cosiddetta "inflazione di fondo" (ovvero al netto degli energetici e degli alimentari freschi), rallenta (+0,5% da +0,7% di settembre), mentre quella al netto dei soli beni energetici si conferma a +0,8%. Fa inoltre sapere che su base mensile il tasso scende dello 0,2%. Nelle stime preliminari l'Istituto parla di un "lieve rallentamento" che ci riporta sui valori di inizio anno. Anche i prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto, sospinti dagli Alimentari non lavorati e in misura minore dagli Energetici non regolamentati, salgono dello 0,5% in termini congiunturali e dell'1,7% in termini tendenziali (da +1,3% di settembre).

Il dato è pero compensato dall'aumento dei prezzi degli alimentari non lavorati (+3,8% da +2,1%), che porta all'aumento anche dei prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona, che si sono incrementati dello 0,7% su base mensile e dell'1,7% su base annua (da +1,1% di settembre).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE