Maradona all'attacco: "Non è possibile convocare quel traditore di Icardi"

Rufina Vignone
Ottobre 31, 2017

L'ex 'Pide de Oro', in un'intervista rilasciata al "Clarin" contesta al commissario tecnico dell'Argentina una vecchia vicenda. Nonostante questo però il Pibe va avanti per la sua strada e punta il dito contro le convocazioni per l'ultima decisiva sfida dell'Argentina contro l'Ecuador. Le parole di Maradona, ancora una volta, non mancheranno di far discutere. "E che crede di essere più grande di quel che è non potrei mai andare d'accordo".

Maradona poi prosegue il suo attacco, dichiarandosi incredulo per le recenti scelte del C.T dell'Albiceleste: "Ha chiamato Icardi che era infortunato, nonostante Higuain abbia sempre segnato". Ok, poi non ha giocato. Non si può convocare quello con la moglie che vuole entrare nel mondo del calcio e diventare sua rappresentante. Questa volta nelle mire dell'ex Napoli, ci finisce soprattutto la moglie di Icardi, Wanda Nara: "Conosco bene la storia: Wanda ha chiamato Bauza tre volte, Martino quattro, e chissà quante volte Sampaoli".

"A parte Aguero non c'è nessun altro che si intenda con Messi, - ha concluso Maradona - visto che a Carlos Tevez gli hanno dato la croce addosso e non so perché, visto che è un fenomeno". Me lo hanno raccontato gli stessi tecnici o i loro assistenti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE