Nuova perizia, Bergamini morto soffocato

Bruno Cirelli
Ottobre 30, 2017

Secondo indiscrezioni sono queste le conclusioni della perizia chiesta dal procuratore capo di Castrovillari Eugenio Facciolla, che riapre il caso Bergamini a quasi 28 anni esatti dalla morte. Il calciatore del #Cosenza, #denis bergamini, morì per soffocamento e non per il violento impatto con un camion in corsa.

Denis Bergamini sarebbe morto per soffocamento e non per le conseguenze dello scontro con un camion. è quanto trapela dagli esiti della super perizia riguardante la morte del calciatore del Cosenza originario di Boccaleone, avvenuta nel 1989 a Roseto Capo Spulico. Una tesi quella che avrebbe portato Bergamini a togliersi la vita alla quale da subito non avevano creduto i familiari e le persone a lui più vicine.

Il giorno prima del match contro il Messina, il calciatore del Cosenza si sarebbe suicidato gettandosi tra le ruote di un camion, guidato da Raffaele Pisano, che transitava sulla statale 106 Jonica.

La salma era stata riesumata lo scorso luglio. La testimonianza di Isabella Internò, all'epoca dei fatti fidanzata con Denis, confermò la tesi del suicidio e il caso venne archiviato. Il procuratore capo di Castrovillari, Eugenio Facciolli, dichiara che ci sono " Nuovi elementi e tecnologie diverse da quelle di ventotto anni fa danno la possibilità agli investigatori di esaminare meglio gli elementi, stiamo facendo luce su dubbi che si protraggono da troppo tempo". La famiglia Bergamini non accettò questa tesi, tanto da richiedere continuamente la riapertura delle indagini. Le prove effettuate dai Ris dimostrano come le ferite siano riportate sulla schiena del giocatore, quindi si attesta che il corpo si trovava in una posizione prona e non supina al momento dell'impatto.

Denis Bergamini giocò la sua ultima partita il 12 novembre del 1989, oggi la curva sud dello stadio Gigi Marulla è intitolata con il suo nome, un busto in memoria del giovane centrocampista è conservato all'interno dello spogliatoio all'interno dello spogliatoio rossoblu.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE