De Laurentiis: 'Vogliono penalizzare il Napoli! Ora hanno messo il VAR...'

Rufina Vignone
Ottobre 29, 2017

"Quanto siete banali a parlare sempre di questo scudetto. Nella vita non esiste solo quello". Oltre all'affetto dei circa 5o.000 che occuperanno le gradinate del San Paolo, c'è la prima al seguito della squadra del presidente Aurelio De Laurentiis. Oggi difendiamo il primo posto per Napoli e per il Sud Italia. "Ora che hanno messo il Var chissà cosa si inventeranno ancora per falcidiarci e inventarsi ostacoli vista la nostra capacità di esprimere un gioco non facile da raggiungere".

Il Napoli di quest'anno ha tre C: cazzuto, cazzuto, cazzuto - continua ancora De Laurentiis -Oggi allo stadio c'erano 53.600 tifosi per essere precisi. Mi aspetto un San Paolo strapieno mercoledì contro il Manchester City, ci porta fortuna. Spero di regalare a tutti i nostri spettatori una serietà di gioco ma in divertimento.

Il presidente del Napoli non manca poi di fare i complimenti al suo allenatore Maurizio Sarri: "La bellezza di Sarri è che è un uomo serissimo ma che fa divertire i suoi allievi". Sarri vuole tutto, prendere o lasciare. Lui ha già tutto quello che può desiderare un allenatore, ha tanti giocatori in rosa da poter cambiare. Ha tanti giocatori per sostituire i più stanchi. "Noi dobbiamo essere bravi a trovare i cambi giusti che siano pronti da subito, senza dover attendere 6 mesi per vederli in campo". Chiesa? La Fiorentina non lo vende. Anche i medici sono di qualità e vogliono restare con noi perché li trattiamo bene, siamo tutti una grande famiglia. L'anno scorso abbiamo investito 170 milioni mentre quest'anno meno, ma si parla sempre di quanto spendono gli altri ( che hanno perso 2 a 0 ieri). Certi risultati si raggiungono soltanto con il tempo.

E' un Aurelio De Laurentiis a ruota libera, quello intervenuto dopo la vittoria del Napoli sul Sassuolo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE