MotoGp Malesia: Pedrosa in pole, Dovizioso 3°, Rossi 4°, Marquez 7°

Rufina Vignone
Ottobre 28, 2017

Dani Pedrosa tira fuori il coniglio dal cilindro e si prende la pole position nel Gran Premio della Malesia della classe MotoGP.

Al secondo posto la Yamaha di Zarko, al etrzo la Ducati di Andrea Dovizioso, al quarto la Yamaha ufficiale di Valentino Rossi, apparso molto veloce in tutta la seduta.

In seconda fila abbiamo le Yamaha di Valentino Rossi e Maverick Vinales con l'altra GP17 di Jorge Lorenzo. Accanto a lui ci saranno Johann Zarco ed Andrea Dovizioso, che spera in una rimonta difficile ma che vedrà il rivale iridato Marc Marquez, caduto all'inizio della Q2, scattare dalla settima casella in griglia. Il leader della classifica mondiale è incappato in una caduta nei primi minuti della Q2.

Vinales invece sembrava avere un ritmo da pole nel primo run, ma nel secondo non è riuscito a migliorarsi tanto quanto lo hanno fatto i ragazzi che occupano la prima fila. I due pagano un distacco dalla vetta di 0.326s e 0.410s. Ha lasciato un po' perplessi la scelta fatta dal "Dottore", che ha scelto addirittura la gomma dura all'anteriore: forse azzardando un po' di più avrebbe potuto attaccare la prima fila. A scendere in pista per primo è Marquez che però scivola sull'ultima curva ed è costretto ad una corsa sfrenata ai box.

I primi due esclusi al termine della Q1 sono i portacolori della Ducati Pramac, con Danilo Petrucci beffato per 164 millesimi da Espargaro e quindi 13esimo in griglia davanti al compagno Scott Redding. Stesso discorso che vale anche per Lorenzo, che se non altro ha fatto un bel favore al compagno di squadra a tempo scaduto, infilando la sua Ducati davanti alla Honda di Marquez. Il forlivese partirà dietro Pedrosa in pole e a Zarco, autore del 2° tempo. Scala la posizione anche un bravissimo Alex Rins che si mette per il momento in seconda fila, ma è nel finale di sessione, con la pista in condizioni sempre migliori, che i tempi si abbassano e che l'assalto alla pole position può diventare definitivo praticamente per tutti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE