Milan, Donnarumma a Sportweek: "Scudetto al Napoli, date tempo a Montella"

Rufina Vignone
Ottobre 28, 2017

Intervistato da Renzo Rosso (patron di Diesel e sponsor del Milan) per il settimanale Sportweek, Gigio ha parlato a tutto tondo della stagione rossonera. "Mi sono buttato dall'altro lato perché l'avevamo studiata in maniera diversa". Il numero di interventi spalmati su 90′ di gioco è pressoché coincidente: 2 per il classe 1999, 1,9 per il pluridecorato veterano che hanno generato il 58,8% ed il 59,1% delle parate sul totale dei tiri indirizzati nello specchio. Cutrone è pazzesco, se non segna si inc****. "La parata più importante il rigore decisivo parato a Dybala in Supercoppa".

BUFFON E LA NAZIONALE - Il campionato è lungo, ma è già tempo di pensare al Mondiale, nel quale Gigio sarà il secondo portiere alle spalle della leggenda Gigi Buffon: "Buffon è la storia del calcio dentro e fuori dal campo". Per la sua tranquillità in partita, per la voglia di esserci sempre, in tutte i match più importanti e non. Lavoro con lui da quattro anni e sono molto migliorato. "Vesto quasi sempre sportivo, però mi piace molto il classico". Per la sua serietà in allenamento.

FRATELLOANTONIO - "Averlo come compagno da un lato mi stimola, dall'altro mi rasserena. Lo vedo in Nazionale: è l'ultimo a uscire dalla palestra e il primo a entrare in campo". È un sostegno, uno stimolo. Ora c'è il Napoli in testa: "Anche se i bianconeri hanno vinto tante volte, credo che al Napoli non manchi proprio niente quest'anno per vincere lo scudetto. In ritiro dividiamo la camera, in allenamento scherziamo, e questo aiuta molto a sopportare gli esercizi". "Il Milan? Con tanti giocatori forti non è semplice trovare subito la chimica giusta, ma il campionato è lungo e noi siamo combattivi".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE