Marijuana, chi la fuma fa più sesso. La Stanford University sulla MARIJUANA

Barsaba Taglieri
Ottobre 28, 2017

"Sesso, droga e rock 'n roll" non è più soltanto un modo di dire.

Marijuana, i fumatori di cannabis fanno il 20% di sesso in più rispetto a chi si astiene dall'uso della droga.

Quella dell'Università di Stanford è la prima indagine sulla relazione cannabis-sesso. Ai partecipanti in questo periodo è stato richiesto richiesto di riportare la frequenza delle attività sessuali intraprese e il consumo di marijuana.

Lo studio, cominciato nel 2002, ha analizzato le abitudini di oltre 50mila americani, tra i 25 e i 45 anni, di tutte le etnie, età, livelli di istruzione e benessere economico. Ma gli autori sottolineano di andarci cauti: "Lo studio non deve essere mal interpretato".

"Penso che se lo si chiede a un uomo o a una donna, fare sesso 20 volte di più l'anno, sembrerebbe parecchio" ha detto Eisenberg. La marijuana è legale per uso medico e ricreativo da parte di adulti in 29 stati americani e nel District of Columbia. E il risultato - un aumento dell'attività sessuale intorno al 20 per cento - "si applica a tutte le persone: di entrambi i sessi, di tutte le età e provenienze, di tutte le religioni, in qualsiasi stato di salute, sposate o single, con o senza figli", spiegano gli autori.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE