La multa per chi non accetta il bancomat

Paterniano Del Favero
Ottobre 16, 2017

Il blitz porta la firma del vice ministro dell'Economia Luigi Casero che ha inserito la norma nella legge di bilancio con l'obiettivo dichiarato di tagliare le gambe all'evasione fiscale e, allo stesso tempo, modernizzare il sistema.

La "rivoluzione" scatterà con la manovra economica che i ministri si apprestano a discutere e varare e diventerà operativa nel 2018.

"È una sanzione quasi simbolica, ma che indica un cambio di marcia importante", ha detto Casero.

Bancomat, multe ai negozianti che non lo accettano.

Poi ha spiegato come anche tabaccai e benzinai sono d'accordo a patto che: "Tabaccai e benzinai sono sostanzialmente favorevoli, ma chiedono una riduzione delle commissioni bancarie, altrimenti sarebbe anti economico dotarsi di Pos".

Una multa di 30 euro per i commercianti che non accettano il bancomat o la carta di credito alla cassa. I consumatori che vorranno pagare esclusivamente con la propria carta di credito, o in alternativa con il proprio bancomat, potranno farlo anche nel caso in cui la spesa ammontasse a poche decine di centesimi. La bozza del decreto attuativo del ministero dell'Economia e di quello dello Sviluppo Economico è pronta e dovrà dare sostanza ad un vecchio progetto già contenuto nella legge di stabilità del 2016, quello che prevedeva appunto l'obbligo per esercenti e professionisti di dotarsi di Pos (la famosa macchinetta che legge le carte). Ora l'esecutivo decide di compiere un ulteriore passo, trovare un'intesa con le banche per diminuire i costi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE