Inter-Milan, Spalletti pensa ad un clamoroso esperimento?

Rufina Vignone
Ottobre 14, 2017

Anche io sono convinto che la classifica attuale non sia corretta però loro hanno fatto tutto da soli e non è colpa nostra. Inter-Milan di domenica è anche la sfida in panchina tra Luciano Spalletti e Vincenzo Montella: il confronto finora dice 3-0 per il toscano (2-1 in Roma-Samp e 1-0/4-1 con in Roma-Milan) ma in un derby sarà la prima volta.

Presso la sala stampa di Appiano Gentile, Luciano Spalletti ha parlato ai giornalisti presenti della gara di domani: "Per me sarà un grande privilegio vivere questo derby, ho già vissuto quello di Roma che mi ha dato moltissimo". Milano è moderna, intelligente e mi sembra che voglia proteggere tradizioni come il derby. Sono d'accordo con Montella, apprezzo il suo modo di lavorare e di essere. La difesa dei padroni di casa è davvero granitica, per Andrè Silva e compagni non sarà facile trovare la via del gol cosa che invece sta riuscendo con frequenza a uno scatenato Icardi, vero trascinatore di questa Inter che sta facendo sognare i tifosi.

Chi può essere l'uomo derby?

Quello che fa la differenza è sempre la squadra e noi sull'appartenenza stiamo lavorando molto.

Quanto peserà l'assenza di Brozovic?

Sulla trequarti poi, infortunato Brozovic, tocca al portoghese Joao Mario, autore di una buona partita in nazionale, e chiamato ora a confermarsi definitivamente anche coi colori nerazzurri. "Sappiamo che dobbiamo avere aspirazioni importanti nelle singole partite".

Timore pausa Nazionali sul rendimento dei calciatori? "Vedremo, queste partite sono rischiose". Non ci sono alibi. Mirabelli che dice che dobbiamo avere paura mi ricorda il prete di Troisi 'Ricordati che devi morire'.

L'allenatore dell'Inter non si sbilancia sulle scelte: "Per la formazione ho possibilità di scelta, perché ho tanti giocatori bravi". Noi abbiamo anche avuto sfortuna in queste partite, alcuni episodi ci sono andati anche peggio di come sarebbero potuti andare. Bisogna valutare anche le loro condizioni.

In caso di vittoria, Milan tagliato fuori?

Questa partita può dire qual è la forza dell'Inter?

"Vincere il derby ti da tre punti e un bel carico di entusiamo e ottimismo per il futuro, ammesso che sappia usarlo bene, perché può generare anche vizi".

Il Milan sta vivendo un periodo poco felice a causa delle ultime pessime uscite della squadra di Montella, che al momento è ferma al settimo posto: lontana ben quattro punti da quel quarto posto promesso dalla nuova dirigenza rossonera. "Secondo me la fortuna è il dividendo del sudore della professionalità". E non sempre ne abbiamo avuta.

Non riusciamo a fare altrimenti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE