Montella: "Farei volentieri il vice di Ancelotti"

Rufina Vignone
Ottobre 6, 2017

Il tecnico italiano si mostra serafico alle telecamere di Sky Sport: "Sono calmo anche adesso, non c'è motivo per essere nervoso".

"Leader calmo", l'ultima fatica letteraria di Carlo Ancelotti ha un titolo che si presta bene al momento che l'ex allenatore del Bayern Monaco sta vivendo dopo l'esonero da parte del club bavarese. Io sono sempre lo stesso, come ho scritto anche nel libro l'esonero fa parte del lavoro, non sono sorpreso.

"Sarei stato qui anche se il Bayern non mi avesse cacciato; ma per essere sicuri che potessi ritirare questo premio, mi hanno detto di andare in vacanza.". Problemi con i calciatori al Bayern?

L'avventura con il Bayern Monaco è finita, inaspettatamente, una settimana fa, e per Carlo Ancelotti è iniziata la corsa per la ricerca di una nuova panchina.

"In 22 anni ho sempre avuto buoni rapporti con tutti i giocatori che ho allenato perché ho rispettato tutti". Un ritorno complicato quello di "Carletto", che sembra non avere nei piani una visita imminente a Milanello, la società ha piena fiducia in Montella, allenatore preparato e competente in grado di far tornare il Milan nei piani alti della classifica. Poi non so se qualcuno fosse contro di me, ma io dovevo fare delle scelte.

"Milan? Montella ha detto che vuole fare il mio vice e io posso fare il suo". E auguro loro di poter vincere tutte le partite.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE