Marotta: "La Juventus accetta il Var, ma va migliorato"

Rufina Vignone
Ottobre 6, 2017

Ci sono delle affinità. Noi siamo orgogliosi del lavoro di Allegri e mi appare scontato proseguire con lui ma esterno il mio affetto per Carlo Ancelotti perché non solo è un amico ma è un grande allenatore. Ora abbiamo una lepre davanti", commenta, "faremo i cacciatori. Il dg bianconero, intervistato a margine di un evento (una premiazione per Carlo Ancelotti), chiarisce che la Juventus non è nervosa e mette a punto il nuovo atteggiamento nei confronti del Var. Sul Napoli in testa alla classifica: "Non siamo tesi, ci sono ancora tantissime partite da giocare e per il momento possiamo soltanto analizzare le poche gare disputare. Noi abbiamo fatto un buon periodo in cui ci sono state delle belle prestazioni e questo è molto importante per il futuro". Ha grandi qualità, sono certo che farà una grande carriera, è uno dei migliori tecnici emergenti. "Ma siamo soddisfatti di Allegri".

" Devo dire che l'Argentina in quel settore ha dei campioni ed è difficile schierarli tutti assieme". Il gol di Mandzukic era da annullare, ma non ho capito perché non si sia presa posizione sull'episodio da rigore su Higuain al 94'. Le parole di John Elkann?

Chiosa finale sul tanto criticato utilizzo del Var: "Var?". Certamente all'interno del Var, che ricordo è in un momento di sperimentazione e si traccerà un bilancio a fine anno, c'è un protocollo che disciplina la sua attività. E' uno strumento importante per il calcio perché riduce al minimo l'errore dell'arbitro che rimane al centro del fenomeno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE