Ilva, 600 esuberi a Genova e lunedì scatta lo sciopero

Bruno Cirelli
Ottobre 6, 2017

Sono 9.930 i dipendenti del Gruppo Ilva che la cordata Am InvestCo intende impiegare per il rilancio del gruppo siderurgico. L'appuntamento è previsto lunedì alle 5 davanti alla portineria dell'Ilva e a seguire è in programma un corteo fino alla Prefettura in contemporanea con il vertice al Mise. La società aggiudicataria dell'azienda siderurgica e la gestione commissariale hanno inviato le indicazioni del futuro assetto alle organizzazioni dei lavoratori e ai ministeri del Lavoro e dello Sviluppo economico.

Il perché - Dall'Ilva fanno sapere "che si tratta di un punto di partenza per avviare la discussione di lunedì" ma a Genova esplode la rabbia e Armando Palombo della Rsu Fiom tuona: "Non possiamo permettere questo schiaffo alla città".

Nel dettaglio 7.600 sarebbero impiegati a Taranto, 900 a Genova, 700 a Novi ligure, 160 a Milano, 240 in altri siti. Inoltre sono previsti 45 dirigenti in funzione. E a poco servono le rassicurazioni del governo, ribadite anche in questa occasione, sul reimpiego dei lavoratori in esubero nelle attività di ripristino ambientale che saranno gestite dall'amministrazione straordinaria.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE