Muore di malaria autoctona a 4 anni: non era mai uscita dall'Italia

Paterniano Del Favero
Settembre 5, 2017

La bambina non era stata all'estero, e aveva trascorso le vacanze con la famiglia in Italia, sulla riviera veneta. La probabile causa è la puntura di una zanzara trasportata da un aereo proveniente dall'estero.

Un episodio inquietante, il primo caso - come spiegano all'Istituto superiore di Sanità - di malaria autoctona da trent'anni a questa parte, anche perchè "questa malattia viene trasmessa da un certo tipo di zanzara che in Italia non c'è". Tutti i dettagli della vicenda su Lettera43.it. La malaria autoctona, per la precisione, visto che loro, in Africa, dove vive l'insetto che la trasmette, non ci sono mai stati e le vacanze le avevano trascorse a Bibione, in Veneto. È morta tra domenica e lunedì a Brescia, dove era stata trasferita in un reparto specializzato. La malaria le era stata diagnosticata già a Trento da dove è stata poi spostata a Brescia. Nell'immediato verrà effettuata una disinfestazione nel reparto di pediatria. Questa parassitosi viene trasmessa dal Plasmodium Falciparum, protozoo parassita trasmesso dalla zanzara Anopheles.

Ma sempre più si scrive del clima di questa Estate, una stagione calda e umida oltre misura, con ondate di calore da record che si sono susseguite una dopo l'altra possano aver generato ideali condizioni per nuove specie di zanzare.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE