Istat: economia italiana accelera, sostenuta da aumento PIL e occupazione

Paterniano Del Favero
Settembre 5, 2017

Qualcosa si muove sul fronte della crescita economica. Questo è quanto emerge dalla nota mensile, pubblicata dall'Istat, sull'andamento economico in Italia.

Il 1 settembre l'Istituto statistico, confermando le stime diffuse il 16 agosto, ha rilevato che nel secondo trimestre del 2017 il Pil, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1,5% nei confronti del secondo trimestre del 2016.

Nel secondo trimestre la crescita dei consumi è stata accompagnata da "un aumento più marcato degli investimenti fissi lordi (+0,7%) che, dopo l'interruzione del primo trimestre dell'anno, hanno ripreso la fase positiva iniziata nel terzo trimestre 2014", aggiunge l'Istat. La risalita ha risentito dei rincari dei beni energetici e del suo impatto sui servizi di trasporto. Buona anche la ripresa degli investimenti nel secondo trimestre. L'aumento della spesa delle famiglie residenti (+0,2%) è stato bilanciato dalla diminuzione di quella delle amministrazioni pubbliche (-0,1%). A luglio il numero degli occupati ha continuato a crescere, raggiungendo il livello di 23 milioni di unità (+0,3% rispetto a giugno, 59 mila individui in più).

Anche la fiducia delle imprese ha evidenziato a sua volta "un aumento anche se i segnali sono eterogenei tra i diversi settori economici". Tale aumento è stato determinato esclusivamente dalla componente maschile (+0,6%, 86 mila unità in più) mentre l'occupazione femminile si è ridotta dello 0,3% (-28 mila unità).

La rilevazione ha infatti registrato che nel mese di agosto il clima di fiducia dei consumatori ha avuto "un forte incremento, alimentato dalla diminuzione delle aspettative sulla disoccupazione".

Nei comparti delle costruzioni e del commercio al dettaglio, invece, la fiducia degli imprenditori ha subìto un peggioramento.

Il cosiddetto indicatore anticipatore mantiene un'intonazione positiva segnando un rafforzamento delle prospettive di crescita.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE