Studenti fuorisede, quanto costa affittare una doppia o una singola

Bruno Cirelli
Agosto 30, 2017

Ora che ricomincia la corsa alla ricerca di un alloggio da parte degli studenti, si torna a fare i conti. I 528 euro mensili richiesti mediamente per una singola, segnano un +4% rispetto allo scorso anno. Subito, come era prevedibile, sono apparsi commenti di risposta polemici ma anche tanti esilaranti: "'Salve sono della provincia di Trapani (Africa) per me bastano maturità 100 e lode e media del 28 o devo procurarmi un certificato che equipari il mio voto a quello della sua mentalità controta?". Una provocazione che ha colpito nel segno. E se sulle camere singole il rincaro medio è del 4% rispetto al 2016 (+9% rispetto al 2014), con 416 euro di affitto medio al mese, per un posto letto in camera doppia, con una spesa media di 302 euro mensilili, gli aumenti in alcune città sono addirittura a doppia cifra.

"Negli ultimi anni abbiamo osservato una costante crescita della domanda di stanze e posti letto in affitto - dichiara Carlo Giordano, amministratore delegato di Immobiliare.it -".

Le lezioni stanno per ricominciare e, tra uno sciopero ed un rinvio, molti studenti universitari sono impegnati con gli esami, ma settembre è anche il mese in cui si cerca o si cambia casa, in vista del nuovo anno accademico.

Poco da dire sulla vicenda, la storia si commenta da sola. Avvicinandoci al centro o alle vie più vicine alle principali facoltà (Sapienza e Roma Tre soprattutto) si sale a 500 euro al mese per una singola.

La terza in classifica, Firenze, è la città che quest'anno ha visto più delle altre aumentare i prezzi delle locazioni di stanze: per una singola si spendono 401 euro, mentre per un posto in doppia 284 euro, rispettivamente il 13% e 14% in più rispetto al 2016. Dopo aver descritto le caratteristiche dell'appartamento ha infatti specificato che la persona interessata deve possedere determinate caratteristiche.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE