"No alla cameriera di colore", recensione razzista a un ristorante di Cortina

Bruno Cirelli
Agosto 30, 2017

Brutto caso di razzismo che si può leggere in un commento lasciato su Tripadvisor da parte di un cliente di un ristorante a Cortina, in cui Fabio C. Se fossimo in un ristorante internazionale a Milano sarebbe diverso, ma sarebbe come andare in Marocco e in un ristorante tipico invece di trovare un marocchino che serve in tavola in abito tradizionale, ci trovassi un tedesco biondo vestito da marocchino.

La ragazza africana finita suo malgrado al centro della diatriba, pur essendo originaria della Guinea, vive e lavora a Verona da diversi anni.

Quando i gestori del locale hanno letto il commento hanno stentato a credere ai loro occhi. Dopo alcune ore, il commento di Cenerini è stato rimosso. In solidarietà col 'Brite' arriva anche un post su Facebook di un altro ristorante-baita ampezzano, malga "Peziè de Parù", che a sua volta non bada al colore della pelle dei dipendenti: "Cinese va bene?" Le scuse non sono arrivate dal cliente (che ha all'attivo circa 85 recensioni sul popolare sito) e tanto meno da Tripadvisor. Commento, ci tiene a precisare con l'Adnkronos Giuliana della famiglia Gaspari, proprietaria della struttura, che il famoso sito di viaggi non ha voluto rimuovere perché "rispetta le loro linee guida".

Amarezza tra i titolari: "Al Brite de Larieto siamo tutti uguali".

La risposta di Tripadvisor è stata sorprendente, per usare un eufemismo: "A seguito della segnalazione, abbiamo completato la nostra indagine". Poi però, quando la vicenda deflagra sui media, Tripadvisor ci ripensa: "Dopo aver rivisto la nostra decisione iniziale - sottolinea il portale -, siamo giunti alla conclusione che la recensione non era conforme alle nostre linee guida ed è stata quindi rimossa". Infatti, a scrivere la frase "Se vado a mangiare in un ristorante cinese vorrei che fossero cinesi a servirmi a tavola", non è stato un viaggiatore qualunque ma Fabio Cenerini, capogruppo della lista Toti (centrodestra) in consiglio comunale a La Spezia. La nostra community è globale e multiculturale - e aggiunge -. Proprio perché si tratta di un contesto unico e diversificato, certi modi di dire, termini in gergo o frasi che possono essere considerate ingiuriose per qualcuno, possono non esserlo per altri. Ma cosa aveva scritto Cenerini su Tripadvisor? Da sempre assumiamo le persone per la loro competenza e qualità professionale, non certo per le loro origini. La nostra collaboratrice è molto brava, siamo felici che sia con noi. "Restiamo sconcertati che possano esistere ancora persone che considerano l'origine etnica un problema".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE