Investe un ciclista e torna a dormire: i genitori lo denunciano

Ausiliatrice Cristiano
Agosto 30, 2017

Un uomo di sessant'anni viene investito all'alba mentre si trova in bicicletta: chi lo ha preso sotto ha solo 18 anni e scappa via.

È stato denunciato dai suoi stessi genitori, il giovane di diciotto anni che, ad Eraclea - in provincia di Venezia - aveva raccontato una serie infinita di bugie che riguardavano una situazione molto delicata e particolare: parliamo infatti del giovane che, nella mattinata di oggi, tra le cinque e le sei del mattino, ha avuto un incidente molto grave colpendo ed uccidendo, suo malgrado, un turista sloveno di 60 anni.

È successo alle porte di Eraclea (Venezia). Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 ed i Carabinieri. Ma questa versione è apparsa poco convincente, così la coppia ha deciso di ripercorrere la strada a ritroso e si è imbattuta nei Carabinieri che stavano facendo i rilievi nel luogo in cui era morto il sessantenne sloveno. È stata una signora di passaggio a notare l'uomo a terra. Gli uomini dell'Arma si sono presentati in casa ed hanno prelevato il giovane per condurlo in caserma. Fatte le analisi, che hanno evidenziato un abuso di alcol e droga, hanno arrestato il 18enne per omicidio stradale e omissione di soccorso. Sono ora in corso ulteriori accertamenti anche per capire il tasso alcolemico del giovane, che che aggraverebbe la sua posizione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE