Facebook toglie gli sponsor a chi diffonde fake news

Geronimo Vena
Agosto 29, 2017

Grazie al nuovo provvedimento, dunque, Facebook punta a ridurre drasticamente la diffusione di false notizie che, ora più che mai, contribuiscono a far arricchire in maniera disonesta i proprietari delle Pagine grazie alle visualizzazioni ottenute.

Roma - Il social network in blu ha annunciato che le Pagine Facebook che condivideranno ripetutamente articoli e contenuti contrassegnati come false dal lavoro di fact-checking di organizzazioni terze non potranno più accedere alla piattaforma di advertising del social network.

Dopo diversi provvedimenti presi in merito, fra cui la "de-priorizzazione" delle Fake News sui news feed degli utenti e la collaborazione con alcune no profit per il controllo delle news che non sono effettivamente veritiere, ha deciso di prendere la cosa nel modo più serio possibile.

La riduzione degli incentivi economici alla produzione di notizie false è una delle tre aree su cui si concentra la strategia della società guidata da Marz Zuckerberg in questo campo. Se le pagine interrompono la condivisione di false notizie, potrebbero essere sufficienti per avviare nuovamente l'esecuzione di annunci. Quest'ultimo sforzo è volto a mantenere che queste pagine facciano soldi diffondendo bufale.

"Le notizie false sono dannose per la nostra comunità", rimarca il social network nella nota. Rendono il mondo meno informato e con meno fiducia nella lettura delle notizie in internet.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE