Nico Rosberg: "Difficile che la Ferrari possa tenere il ritmo delle Mercedes"

Rufina Vignone
Agosto 16, 2017

In quegli istanti appare debole, ma poi per tutta la stagione è in grado di fare la differenza. Il campione in carica Nico Rosberg ritiene che il primato del Cavallino sia momentaneo e che sarà ancora una volta Mercedes ad assicurarsi il titolo iridato di F1. Sebastian Vettel e Lewis Hamilton stanno dando vita ad una delle sfide dirette più accese degli ultimi anni, ma la loro rivalità risale a parecchi anni fa, quando entrambi muovevano i loro primi passi nel mondo delle quattro ruote. E trovo difficile credere che possa reggere il passo.

Un altra categoria nella quale Vettel e Hamilton hanno gareggiato insieme è stata la Formula 3: "Ero al mio primo anno - ha detto Vettel - mentre lui era al secondo ed era fortissimo". Interrogato sulla situazione mondiale, il suo avversario diretto Sebastian Vettel ha espresso le proprie considerazioni su quanto sta accadendo: "è un fatto che nell'ultimo paio di anni non abbiamo avuto la macchina migliore, così come che nell'ultimo paio di anni non siamo stati i migliori per quanto riguarda lo sviluppo" le parole di Vettel a Motorsport.com "Quest'anno è una storia differente e stiamo continuando a fare dei progressi". Ma Spa è una pista favorevole alla Mercedes. "So che non riesce a tenere sotto controllo le sue emozioni".

Lo scorso anno in Belgio, Nico centrò pole e vittoria. A quel tempo ha mandato letteralmente a quel paese il direttore di gara Charlie Whiting, apostrofando in malo odo il rivale Max Verstappen.

Inutile negare che la sua preferenza vada alla sua ex scuderia con cui ha vinto il titolo mondiale. Sono rimasto vicino ai ragazzi di Brackley - ha ammesso in una recente intervista al 'Corriere della Sera' -. Va detto che la Mercedes è molto forte e noi siamo un pelino indietro, ma abbiamo capito quello che serve alla vettura. Però non mi sbilancio tra Hamilton e Bottas: "nessuna preferenza tra i due".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE