Milan, Suso: "Rinnovo? Non voglio più parlarne. Siamo più forti"

Rufina Vignone
Agosto 16, 2017

Montella si è soffermato anche sul mercato rossonero, ammettendo che Kalinic è un "giocatore gradito", un "calciatore funzionale" al sistema di gioco del Milan, "un attaccante altruista" ma non si sbilancia sulla buona riuscita del trasferimento centravanti in rossonero, nonostante le parti siano molto vicine. Vincenzo Montella, durante la conferenza stampa di vigilia della gara di andata dei playoff di Europa League, non nasconde che il suo Milan è favorito, sottolineando come avrebbe preferito "non essere costretti all'inversione del campo". Sarà un anno ancora più difficile, perchè ci saranno più partite. Devo migliorare e fare meglio dell'anno scorso. Sul ruolo di trequartista Suso ha le idee chiare: "Io penso che parto esternamente e poi vengo dentro". Lo ripeto, abbiamo appena iniziato ma è già importante. In un 3-5-2, da seconda punta, ho già giocato con Gasperini e mi sentirei a mio agio in quella posizione ma decide il mister. Non ho intenzione di parlare più del rinnovo di contratto.

Il primo ballottaggio è quello che riguarda il regista: Locatelli sembra in vantaggio su Montolivo, che però farà di tutto per contendere al giovane compagno una maglia da titolare, dimostrando a Montella di aver ancora tanto da offrire alla squadra. "Una scelta ponderata ma anche facile". Biglia, Bonucci e Musacchio, tutti molto forti. La chiusura è su Bonucci: "Ha molta esperienza, viene da una squadra che ha vinto molto, la sua esperienza in spogliatoio servirà tantissimo". Calhanoglu l'ho visto meno perchè non sono andato in Cina, ma calcia in porta benissimo. Ma solo se è bravo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE