Terrore a Bagnoli, ragazzini aggrediti a colpi di bottiglia da un ubriaco

Barsaba Taglieri
Agosto 10, 2017

Violenta aggressione avvenuta nel corso della serata di ieri da parte di un tunisino di 33 anni, finito poi in manette, nei confronti di cinque giovani ragazzi, finiti invece tutti in ospedale. Il tunisino, ubriaco, ha iniziato a infastidire i ragazzi che si trovano fuori dal locale e li ha poi aggrediti. Il tunisino ha pero' continuato a seguirli, minacciandoli e brandendo una bottiglia di birra che nel frattempo aveva rotto contro un palo. Ma il 33enne ha spaccato una bottiglia e ha cominciato a colpirli. Di vario tipo sono stati i danni riportati: uno dei ragazzi ha riportato una ferita all' ascella, un altro al volto. Alcuni passanti hanno accompagnato i ragazzi all' Ospedale San Paolo. A ritrovarlo, circa mezz' ora dopo, sono stati gli agenti del commissariato di Bagnoli, supportati da una volante dell'Ufficio Prevenzione Generale della questura. Era sporco di sangue, visibilmente scosso e si nascondeva in uno stabile di via Diocleziano. La prognosi è di 10 giorni.

L'aggressore è stato arrestato con le accuse di tentato omicidio nei confronti del ragazzo ferito al fatto e di lesioni aggravate per gli altri.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE