Spinge per tre chilometri la carrozzina della moglie in spiaggia: "Ecco l'amore"

Ausiliatrice Cristiano
Agosto 10, 2017

Un mare blu e cristallino.

Tutta la spiaggia si è fermata a guardare, mentre lui, sulla settantina, ha percorso il tratto in salita trascinando la carrozzina sulla sabbia rovente di mezzogiorno. Enrico Galletti, blogger 17enne di Cremona, è riuscito a catturare le sue sfaccettature durante una vacanza in Sardegna. Una delle spiagge più belle ma difficili da raggiungere, soprattutto in una giornata in cui il termometro segna 39 gradi. Gli si avvicina, gli chiede se ha bisogno di aiuto. Quando Galletti ha chiesto abituato a cosa, lui ha risposto a prendersi cura della moglie, che per sue stesse parole non abbandona mai. Abituato a cosa? Me lo chiedo, in silenzio.

"Quell'uomo, di cui non riporto il nome, ci fa capire di essere abituato alla condizione di auto-insufficienza della moglie". Si tratta in fondo sempre della stessa ragazza che trent'anni fa ha visto splendente e abbronzatissima proprio in spiaggia, e che l'aveva fatto perdutamente innamorare. Forte, vero, sincero. "Nella gioia e nel dolore", penso io. Ora i due sono ancora insieme anche se lei non può camminare, con il marito che ha tenuto fede in maniera eroica alla promessa "in salute e in malattia" pronunciata il giorno del matrimonio. Continuiamo a trascinare la sedia a rotelle. Poi gli propongono di fare una pausa, che avrebbero trainato loro la carrozzina fino al parcheggio. E in effetti, stamattina, non l'ha portata in un posto qualsiasi. "Resto quasi imbambolato, sperando di incontrarli per una seconda volta". Ma stavolta non c'è nessuna retorica, nessuna enfasi. E allora tutto tornava.

"L'amore, quello vero, in una foto", si intitola l'articolo: "A lui - scrive il suo autore - Lucifero e il grande caldo devono avere fatto un baffo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE