Pagamenti POS: in arrivo sanzioni e multe salate

Paterniano Del Favero
Agosto 10, 2017

"Nel 2016 la base installata di Pos ha raggiunto il numero di 2,18 milioni, con un aumento di 235mila unità sull'anno precedente (+12%) e di quasi 800mila (+58%) rispetto al 2011".

"Le imprese, in particolare quelle del commercio, hanno deciso liberamente di adottare sistemi di pagamento elettronici, nonostante il legislatore non prevedesse sanzioni - commenta Patrizia De Luise, presidente di Confesercenti - introdurre delle multe vorrebbe infatti dire solo punire quelle categorie di imprese che - a causa di margini di partenza ristretti - hanno difficoltà a sostenere il peso delle commissioni legate alle transazioni elettroniche: gestori carburanti, tabaccai, edicolanti e bar".

In Italia l'utilizzo delle carte di credito/debito non è ancora sui livelli europei, così il governo sta pensando di introdurre delle regole più ferree che costringeranno professionisti e negozianti a fornirsi del Pos.

L'obbligo di accettare pagamenti tramite Pos è già in vigore, la legge è entrata in vigore nel 2014 e la soglia è stata anche abbassata da 30 a 5 euro, ma non ci sono ancora sanzioni.

Sì all'uso del Pos, il Point of sales, e cioè il punto di pagamento elettronico per il bancomat e la carta di credito nelle attività commerciali ma no alle sanzioni per chi non si adegua all'obbligo. L'Associazione degli artigiani mestrina al riguardo mette non a caso in evidenza come tra queste categorie rientrino, tra gli altri, gli autotrasportatori, i commercianti all'ingrosso, le imprese di abbigliamento e calzature che lavorano in subfornitura, le aziende del settore metalmeccanico e tessile, le imprese di costruzioni che lavorano per il pubblico e tante altre imprese come quelle di pulizia che, allo stesso modo, prestano servizio presso enti pubblici o aziende private. E semmai esenzione per alcune attività artigianali che si recano nelle case a svolgere le loro prestazioni. Questo comporta che ciascun dipendente o collaboratore dovrà essere dotato di un Pos. E' durata lo spazio di un mattino a dimostrazione che le banche, in questo paese, vanno sempre tutelate, i consumatori ed i commercianti, molto meno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE