Ladre rom 13enni arrestate alla Fontana di Trevi

Bruno Cirelli
Agosto 10, 2017

Le due baby-borseggiatrici sono di origine romena e sono domiciliate nel campo nomadi di Aprilia. Nonostante la loro giovane età, possono vantare un'esperienza consolidata nei furti, secondo quanto riportato dai carabinieri. I militari le avevano notate aggirarsi tra i turisti e le tante persone presenti con fare più che sospetto e così le hanno seguite in attesa di un passo falso che è puntualmente arrivato poco dopo.

C'è voluto l'occhio lungo di due carabinieri in congedo, che aiutano nei controlli anti borseggi attorno a Fontana di Trevi, per individuare in mezzo alla piazza gremita di turisti tre ragazzine sospette. Le minorenni sono state trovate in possesso del portafogli del turista USA con tutto il suo contenuto, restituito al proprietario rintracciato nel suo albergo.

Le 13enni sono state accompagnate presso il Centro di Prima Accoglienza per minori di Roma, via Virginia Agnelli, dove rimangono a disposizione dell'Autorità Giudiziaria minorile. Dovranno rispondere di furto aggravato in concorso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE