Chiavari, acchiappato pirata della strada: balordo milanese rinchiuso a Marassi

Bruno Cirelli
Agosto 10, 2017

Ieri, intorno a mezzanotte, i Carabinieri della Compagnia di Chiavari, dopo intense indagini senza soluzione di continuità, hanno tratto in arresto l'uomo responsabile dell'incidente avvenuto lo scorso pomeriggio in località "le Grazie" a Chiavari. I carabinieri hanno inoltre requisito le telecamere di sorveglianza di Sestri Levante, Chiavari e Zoagli, individuando il momento in cui era stata rubata l'auto che ha provocato l'incidente: a forzare la serratura e a mettersi al volante era stato proprio il 45enne milanese. Si tratta di un 45enne di Milano con grevi precedenti penali, che guidava senza patente in stato di ebrezza alcoolica e psichedelica sotto l'effetto di stupefacenti.

Mantovani è stato rintracciato dalla polizia durante la notte nella stazione di Zoagli, l'uomo è risultato positivo ad alcool e droga.

Restano molto gravi le condizioni fisiche di Marco Pescio che era in viaggio con la sua amata motocicletta: soccorso dalla Croce Verde di Lavagna e trasferito di urgenza mediante un elicottero all'ospedale San Martino; sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico.

Il priata della strada, Massimiliano Mantovani, dopo lo scontro ha poi abbandonato l'auto, rubato una bicicletta ed infine è fuggito a piedi.

Nel corso di perquisizione personale, gli investigatori trovavano un frammento di vetro, incastrato tra gli indumenti del 45enne, compatibile con quello di uno specchietto di un'autovettura. Veniva deferito altresì per guida in stato di ebbrezza, guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, reiterazione guida senza patente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE