Inaugurato "raddoppio" Catania - Ognina, Delrio: "Investire su infrastrutture"

Bruno Cirelli
Luglio 25, 2017

CATANIA - Oggi è avvenuto il taglio del nastro del passante ferroviario Catania - Ognina, atteso oramai da anni, infatti i lavori sarebbero dovuti finire nel 2009, ma si sono protratti fino ad oggi.

Il ministro per le Infrastrutture, Graziano Delrio nuovamente a Catania per inaugurare il raddoppio ferroviario della nuova linea Catania centrale-Ognina, nel suo intervento ha evidenziato che: "Nelle città metropolitane del mezzogiorno c'è la chiave per la ripresa economica e occupazionale del Paese". Nel 2018 sarà attivata anche la fermata Picanello, in sotterranea. L'apertura del passante velocizzerà i tempi di percorrenza per i treni provenienti dalla fascia jonica, sopratutto perché adesso non dovranno alternarsi in entrata ed in uscita ad Ognina. "Ed è del tutto inutile costruire nuove stazioni, raddoppiare binari e innovare la linea se poi non aumentiamo il numero di treni, che poi è quello che i cittadini vedono" spiega Renato Mazzoncini, amministratore delegato FS.

Maurizio Gentile, Ad e direttore generale di Rete ferroviaria italiana, ha dichiarato: "Il collegamento veloce tra Catania e Palermo inserito nell'accordo quadro tra Regione siciliana e Rfi verrà realizzato tramite la costruzione di un nuovo binario con una velocità di tracciato di 200 km/h entro il 2024. Questo vuol dire che facciamo sul serio".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE