Europa in rialzo. Saipem debole, Telecom piatta dopo uscita Cattaneo

Paterniano Del Favero
Luglio 25, 2017

Nel lusso, Luxottica a +1,37% nel giorno dei conti relativi ai primi sei mesi, diffusi a Borsa chiusa.

La Borsa italiana guadagna lo 0,5% e sul listino principale troviamo in rosso Banca Mediolanum (-0,1%), Fca (-0,1%), Saipem (-1,2%), Snam (-0,2%) e UnipolSai (-0,1%). Nel caso del gruppo che fa capo a Leonardo Del Vecchio il semestre si è chiuso con un fatturato consolidato di 4,917 miliardi in crescita del 4,2% a cambi correnti e dell'1,8% a cambi costanti e con un utile netto adjusted aumentato del 6,7% a 567 milioni (+18,1% a 562 milioni l'utile netto contabile).

Ottima giornata per il titolo Telecom Italia, che non solo non ha sofferto dell'addio a Flavio Cattaneo ma è balzato del 3,82%. Nonostante ciò, le positive performance operative, in particolare dell'E&C Offshore, consentono al gruppo di mantenere invariata la guidance di ebitda, che dovrebbe attestarsi a circa 1 miliardo di euro. Inoltre la generazione di cassa ha raggiunto i 535 milioni, l'indebitamento si è ridotto a 1,113 miliardi e l'integrazione con Essilor "procede bene". Avvio in calo per lo spread tra BTp e Bund, sul mercato secondario dei titoli di Stato, che continua a restringersi, sfruttando ancora le indicazioni del governatore della BceMario Draghi sulle prospettive di politica monetaria della scorsa settimana e in attesa della riunione del comitato monetario della Fed. Il rendimento del decennale italiano scende al 2,04% dal 2,06% del closing precedente. Per quanto riguarda il petrolio il contratto sul Wti consegna settembre sale dello 0,54% a 46,59 dollari al barile. Alle 10:00 i nuovi ordinativi industriali per il mese di maggio in Italia. Alle 11:00 il dato più importante della mattinata: l'indice Ifo sulla fiducia delle aziende in Germania per il mese di luglio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE