Vaccini: Lombardia, al via da oggi prenotazioni per over 70

Paterniano Del Favero
Aprile 8, 2021

Intanto, prosegue a ritmi serrati la vaccinazione di over 80 e personale scolastico, con l'80% dei cosiddetti grandi anzianì e il 90% degli insegnanti che ha già ricevuto almeno una dose. Lo fa sapere il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. "La causa è AstraZeneca", per il quale è ora stato suggerito dalle autorità nazionali un uso preferenziale sopra i 60 anni, alla luce degli ultimi dati. Questa è una delle testimonianze di persone che questa mattina si sono recate al centro vaccinale Besta Istituto Tumori con la speranza di avere, finalmente, la somministrazione anti Covid. Verranno somministrate a questa categoria mediamente 23.000 dosi al giorno in tutta la Lombardia. Sono coinvolti in questa fase sia gli over 80 già prenotati e raggiunti da sms o telefonata, sia quelli che per qualche motivo non avevano ricevuto l'appuntamento e che da ieri si possono auto presentare presso i Centri vaccinali.

Entro il 20 di aprile in Lombardia riceveranno la prima dose anche i restanti over 80 che hanno manifestato l'esigenza di essere vaccinati a domicilio: sono circa 50.000, di cui ad oggi 12.164 sono già stati vaccinati. Regione Lombardia raggiungerà l'obiettivo grazie al supporto di Areu e delle Ats attraverso le unità mobili dedicate.

"Non è un caso che mentre per Pfizer e Moderna i rifiuti o le mancate vaccinazioni dopo la chiamata sono intorno al 3-5%, per AstraZeneca in Lombardia abbiamo avuto anche il 15-16% di mancate presentazioni alla somministrazione". Per quanto riguarda il personale scolastico (immunizzato con AstraZeneca) si è arrivati a 183.860 dosi somministrate su una popolazione target di 223.277, pari all'82% della platea.

"A partire da domani, venerdì 9 aprile, i lombardi in condizioni di estrema vulnerabilità e le persone con disabilità grave non in carico ad una struttura ospedaliera potranno prenotare la vaccinazione anti-Covid". I cittadini che non riuscissero ad iscriversi direttamente sul portale potranno rivolgersi al proprio medico di medicina generale che valuterà l'inserimento negli elenchi di priorità vaccinale.

DAL 16 APRILE PRENOTAZIONE ANCHE PER CAREGIVER DI PAZIENTI GIA' VACCINATI - Dal 16 aprile sarà consentita la prenotazione del vaccino anche per i caregiver dei disabili e degli estremamente vulnerabili che hanno già ricevuto la somministrazione e per i genitori dei minori non vaccinabili.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE