Erdogan umilia Ursula von der Leyen e la spedisce sul divano

Barsaba Taglieri
Aprile 7, 2021

È rimasta senza sedia la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ricevuta ad Ankara, dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Qualcuno dovrebbe vergognarsi per la mancanza di un posto adeguato per von der Leyen nel palazzo di Erdogan.

Era giunta in Turchia insieme al presidente del Consiglio europeo, Charles Michel e i tre sono entrati in una sala riccamente decorata; ma c'erano solo due sedie predisposte e lei è rimasta in piedi: si sono seduti i due uomini e a lei è toccato un divanetto laterale (il racconto qui). L'eurodeputata olandese Sophie in't Veld ha fatto notare su Twitter che nei precedenti incontri tra il leader turco e i due presidenti europei i tre occupavano sedute equivalenti. La scena è ripresa in un video diventato virale in cui si sente un mugugno di disappunto da parte di von der Leyen mentre gli altri due si accomodano sulle poltrone. Alla fine si è dovuta accontentare di un divano al lato dei due colleghi.

La visita dei leader Ue in Turchia lascia in eredità un incidente di protocollo che sui social, fra numerose critiche, è stato già ribattezzato 'sofagate'. Perché non ha offerto il suo posto a von der Leyen?

Ma Bruxelles vuole anche aprire un dialogo su tutta una serie di sviluppi preoccupanti: repressione dell'opposizione interna, ritiro dall'accordo di Istanbul sulla violenza contro le donne e interventismo turco. "E questo è chiaramente un segnale sbagliato in questo momento". Lo ha dichiarato il portavoce della Commissione, Eric Mamer, a proposito del caso che si è aperto con il video girato ieri a Ankara.

Il rango diplomatico della von der Leyen è "esattamente lo stesso" di quello del presidente Michel, ha sostenuto Mamer, precisando che il servizio per il protocollo della Commissione non ha partecipato al viaggio a causa delle restrizioni sanitarie.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE