Coronavirus: migliorano i dati in Lombardia, "zona arancione" dal 12 aprile?

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 5, 2021

Nelle terapie intensive sono 858 i degenti: dato in diminuzione rispetto a ieri, quando se ne contavano 864 (-6). Questa la situazione del contagio in Lombardia nella seconda Pasqua vissuta in lockdown e con la campagna vaccinale che sta per entrare nella fase clou e che prosegue senza sosta. I tamponi processati sono 57.954. In risalita il tasso di positività a livello nazionale: passa dal 5,9% al 7,2%, per effetto di 18.025 nuovi casi di Coronavirus (ieri 21.261) rilevati a partire da quasi 251mila tamponi eseguiti, oltre 108mila in meno di ieri. I decessi sono 81, per un totale di 31.211 morti dall'inizio della pandemia. Procede spedito il processo di guarigione per tanti altri pazienti: nelle ultime 24 ore hanno superato la battaglia col Covid altri 810 individui, portando l'ammontare totale dei guariti/dimessi a 626.759 da inizio pandemia.

L'andamento di questi dati migliori dovrà essere confermato venerdì prossimo, giorno in cui sarà presa la decisione sul passaggio-cambiamento di "zona" in tutta la Lombardia. I pazienti covid in terapia intensiva aumentano di 5 unità a 862 mentre i ricoverati scendono a 6.660 (-43). Per quanto riguarda le province, 1.117 contagi sono stati segnalati nella città metropolitana di Milano, 633 a Varese, 547 a Brescia (10 le vittime), 349 a Bergamo, 308 a Monza e Brianza, 250 a Como, 219 a Mantova, 181 a Pavia, 173 a Cremona, 124 a Lecco, 74 a Lodi e a Sondrio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE