Fedez e il vaccino della nonna: "Fontana e Moratti, chiedete scusa"

Bruno Cirelli
Aprile 4, 2021

A rispondere, sempre nelle stories di Fedez, anche la stessa Ferragni, facendo notare che la depressione post partum non è un argomento da prendere alla leggera.

Tutto è iniziato ieri, quando Chiara Ferragni ha pubblicato un post sul suo profilo per denunciare quanto accaduto nella sua famiglia: la nonna di Fedez avrebbe infatti ricevuto una telefonata per fare il vaccino, dopo che l'influencer aveva iniziato a criticare la campagna vaccinale in Lombardia. Inoltre, chi si è messo in contatto con la signora Luciana, si sarebbe accertato: "Lei è la nonna di Fedez?".

Nel pomeriggio di oggi arriva nelle sue Instagram stories la risposta di Fedez agli attacchi ricevuti e alle presunte false motivazioni fornite dalla Regione Lombardia sulla questione riguardante la nonna e il largo ritardo per farla vaccinare. Alcuni media, riportando informazioni associate alla regione, hanno fatto riferimento ad un errore nella compilazione del modulo da parte della nonna di Fedez. Fedez, in una serie di stories su Instagram, si rivolge così ai vertici della Regione Lombardia dopo il caso legato alla vaccinazione della nonna.

Io sinceramente avrei evitato di infierire, ma dopo che un certo tipo di giornalisti che cercano di difendervi a tutti i costi sono arrivati a diagnosticare una depressione post partum a mia moglie, facciamo chiarezza. La Regione poi sostiene che mia nonna abbia sbagliato a compilare il modulo omettendo il comune di residenza. Senza favoritismi, senza preferenze, solo una strana coincidenza.

"Questa è la modalità Lombardia - sbotta Fedez -, cercare di tappare buchi, trovando delle soluzioni che non siano uguali per tutti, ma che mettano a tacere le polemiche in un sistema che fa acqua da tutte le parti". "Mia nonna quel giorno non poté uscire perché inferma ad una gamba - prosegue ancora il rapper -". Viene contattata mia nonna per essere vaccinata e le chiedono: 'Lei è la nonna di Fedez?'. Li ha invitati a chiedere scusa a tutti i cittadini: "Attilio Fontana, Letizia Moratti vogliamo riscoprire il senso della vergogna e chiedere scusa a tutti i cittadini per avere adottato un comportamento che non vede nei cittadini stessi diritti e stesse opportunità, ma semplicemente una modalità che verte a salvarsi la faccia ed evitare la gogna mediatica. Chiedete almeno scusa perché vi assicuro che la prossima str****ta che vi inventate non sta in piedi, quindi chiedete almeno scusa". Poi si sono dimenticati di lei come hanno fatto con tutti gli altri anziani e il giorno dopo che mia moglie fa una story per lamentarsi della Regione cosa succede?

"Tra l'altro ridicolizzando una situazione che colpisce tantissime donne e che va assolutamente presa sul serio."

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE