Vaccini Covid Lombardia: ecco le tappe della campagna di massa

Paterniano Del Favero
Aprile 3, 2021

I primi a potersi vaccinare sono i cittadini di età compresa tra i 75 e i 79 anni. Successivamente si sbloccheranno gli appuntamenti per le altre fasce d'età. Nel caso in cui l'approvvigionamento dovesse subire dei ritardi, si andrebbe al 20 ottobre, con una dose almeno per ogni lombardo.

Lo fa sapere Regione Lombardia, specificando che 177.313 sono state effettuate sulla piattaforma digitale di Regione e Poste Italiane, 11.551 attraverso il Contact Center, 1.647 con i portalettere e 1.603 agli sportelli Postamat. In totale, ha aggiunto Letizia Moratti, vicepresidente e assessore al Welfare, è stato somministrato l'89 per cento delle dosi consegnate. Dopo le fasi iniziali, che hanno riguardato il personale sanitario e non di ospedali e altre strutture di cura, le rsa, gli anziani over 80, forze dell'ordine, personale scolastico e universitario e categorie fragili, è finalmente disponibile anche un timing per quanto riguarda la fase della vaccinazione di massa, che procederà per un certo periodo in parallelo rispetto alla vaccinazione delle altre categorie precedentemente menzionate. Prenotazioni al via oggi, con modalità diretta e senza pre-adesione, solo per la fascia d'età 75-79 anni, 449.862 lombardi in tutto. Pochi e semplici passaggi nei quali si dovrà inserire il proprio numero di cellulare, sul quale ricevere la conferma, e sarà possibile scegliere data, ora e centro vaccinale. Per i meno pratici è a disposizione un numero verde (800 894 545) ed entreranno in gioco anche i postini (oltre 4.000 in Lombardia) che rilasceranno la ricevuta necessaria all'utente per presentarsi al centro vaccinale. Questa categoria sarà vaccinata con una media di 35mila dosi al giorno. Se però si riuscisse a fare 144 mila somministrazioni al giorno la chiusura sarebbe anticipata il 18 maggio. Ad essere previste, precisa, "sono anche unità mobili" messe a disposizione da Areu e Protezione civile.

I cittadini lombardi di età compresa tra i 50 e 59 anni possono iniziare a prenotare il vaccino contro il Covid in un arco temporale compreso tra il 30 aprile e il 15 maggio. Le prime somministrazioni partono tra il 9 e il 13 maggio e il completamento della prima dose di vaccino è previsto in un intervallo temporale compreso tra il 18 maggio e il 9 giugno, a seconda del numero di somministrazioni giornaliere. "La Lombardia prevede di chiudere la campagna vaccinale con almeno la prima dose somministrata a tutti i cittadini entro il 18 luglio, se i vaccini previsti saranno consegnati". Se le dosi non arrivassero "la campagna degli under 49 potrebbe iniziare a luglio e chiudersi a ottobre" ha concluso Bertolaso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE