Miami, Sinner: "Battaglia durissima, ho rischiato il tutto per tutto" - Sportmediaset

Paterniano Del Favero
Aprile 3, 2021

Jannik Sinner (31) è il primo finalista del Masters 1000 di Miami. Domenica giocherà la finale con il vincente tra Rublev e Hurkacz, ma ora è tempo di godersi l'impresa, in rimonta, dopo due ore e mezza di gioco.

Incredibile Sinner, ormai non ci sono più parole per descrivere questo ragazzo dai capelli rossi che sta tenendo l'Italia incollata agli schermi di qualunque device per assistere alle sue prodezze. La mia prima semifinale in un '1000' è stata difficile da giocare. "Lui è il numero due del mondo - ha sottolineato a fine match Bautista - sono davvero orgoglioso di come ho giocato oggi". Ho cercato di servire meglio, di farlo muovere, di mischiare un po' le carte e questa è stata la chiave. Nella seconda frazione i due si sono dimostrati inizialmente ancora più solidi, non concedendo nulla fino al settimo game, poi prima Sinner ha cancellato quattro palle break e quindi è andato a strappare la battuta a Bautista Agut, costringendolo al terzo set.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE