Bottiglia incendiaria contro centro vaccinale a Brescia - Ultima Ora

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 3, 2021

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, parla di "attacco ignobile" e un "gesto assurdo e malavitoso" in un post sul suo profilo Facebook e conferma che "fortunatamente non si registrano feriti e, non trovando nulla di infiammabile, l'incendio non si è propagato". Le indagini sono affidate ai Carabinieri e alla Polizia Locale: le forze dell'ordine stanno provando a ricostruire quanto accaduto attraverso le telecamere di sicurezza installate nell'area intorno all'hub. Il centro era stato realizzato con i fondi della raccolta #AiutiAmoBrescia, partita durante la scorsa primavera. La campagna vaccinale a Brescia non si ferma. Speriamo - concludono i consiglieri dem - che i colpevoli possano essere individuati al più presto e puniti in modo esemplare.

Bottiglia incendiaria all'alba al centro anti Covid di via Morelli

Lo ha detto l'assessore regionale lombardo Fabio Rolfi in merito al lancio di bottiglie incendiarie contro il centro vaccinale di via Morelli a Brescia. Lo dichiara Viviana Beccalossi, bresciana e presidente del Gruppo Misto in consiglio regionale commentando l'episodio avvenuto al centro vaccinale di via Morelli a Brescia. È un'offesa alla vita di Brescia, che pur così duramente provata dalla pandemia, con le sue istituzioni ha reagito a virus e inefficienze. "Si tratta di un atto vile - affermano Pizzul e Girelli- grave e vergognoso. AiutiAMO Brescia è un esempio di grande unità territoriale tra volontariato e mondo sanitario: un patrimonio della città che vogliamo difendere e valorizzare". "Fortunatamente i danni sono stati limitati e non hanno compromesso l'attività del centro, che già da questa mattina è ripresa normalmente", precisa il primo cittadino.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE