Niente zone gialle fino al 30 aprile, ma riapre la scuola

Bruno Cirelli
Marzo 26, 2021

I numeri legati al contagio in tutto il paese non sono buoni, con nuovi casi in aumento e terapie intensive che non accennano a diminuire, anzi. Senza lo spiraglio della zona gialla.

Il presidente del Consiglio Mario Draghi sta cercando in queste ore assieme al ministro della Salute Roberto Speranza e a quello degli Affari regionali Mariastella Gelmini la quadra per allentare le misure anti-Covid dopo Pasqua, evitando al contempo il diffondersi dei contagi. Per tutti gli altri spostamenti, sarà necessario fornire l'autocertificazione in caso si venga fermati.

Restano chiusi bar, ristoranti (asporto e domicilio escluso), cinema, teatri e palestre, l'unica apertura è arrivata per le scuole. Anche in zona rossa gli studenti potranno tornare in classe in presenza, ma solo fino alla prima media.

Roma - Non ci saranno zone gialle in nessuna parte d'Italia almeno per un altro mese. Per questo motivo molte regioni potrebbero rimanere rosse anche per la prossima settimana, quella che ci porterà al fine settimana pasquale, già per decreto considerato in "lockdown" per evitare situazioni di contagio: Piemonte, Lombardia, Valle d'Aosta, Trento e Friuli Venezia Giulia sono rosse e rosse, con buone probabilità, resteranno ancora, mentre solo il Veneto può sperare in un declassamento.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE