Draghi: "Scuole riaperte fino alla prima media"

Geronimo Vena
Marzo 26, 2021

La Regione Lazio, che secondo la nuova mappa dei colori torna arancione prima del lockdown di Pasqua nazionale, riaprirà le scuole fino alle medie, martedì 30 marzo.

Il presidente del consiglio Mario Draghi in conferenza stampa al termine della cosiddetta "cabina di regia". "Le decisioni prese con l'ultimo decreto (quello in vigore) hanno portato a una diminuzione nel tasso di crescita dei contagi". Aprire di più è rischioso. La scuola fino alla prima media è fonte di contagio in modo molto limitato, ciò che è fonte di contagio è tutto ciò che ruota intorno alla scuola, ad esempio il trasporto e le attività parascolastiche.

"Dobbiamo sempre cercare il coordinamento europeo, se non si vede una soluzione allora si possono battere altre strade. Attenzione perché non ce n'è una grande quantità, è un vaccino su due dosi e non è stata ancora fatta domanda all'Ema per la validazione: ci vorranno tre o quattro mesi". Speranza: "La quota di non vaccinati comunque è molto piccola".

"Si ha l'impressione che alcune società si siano vendute le dosi due-tre volte, bisogna intervenire contro di loro".

"E' desiderabile riaprire", ha risposto Draghi a chi gli chiedeva un commento sulle parole di Matteo Salvini, "ma la decisione dipende esclusivamente dai dati che abbiamo a disposizione". E sulla possibilità di prenotare le vacanze estive suggerita dal ministro Garavaglia, il premier ha detto: "Se potessi andare in vacanza io ci andrei volentieri".

"Produrre vaccini sarà l'unico modo per uscirne".

"Bisogna tornare ad avere il gusto per il futuro, adesso c'è uno stato di depressione".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE