Diretta conferenza stampa Draghi oggi 26 marzo, arriva il nuovo decreto

Paterniano Del Favero
Marzo 26, 2021

Per il resto confermate tutte le restrizioni.

"Il governo interverrà sugli operatori sanitari che non vogliono vaccinarsi". "Confermo la decisione di riaprire fino alla prima media, il ministro Bianchi sta lavorando affinché la riapertura avvenga in modo ordinato. Ciò che è fonte di contagio è tutto ciò che avviene attorno alla scuola, quindi più si alza l'attività scolastica più aumentano le possibilità di contagio", spiega il premier.

Draghi replica poi alle polemiche delle regioni sulle parole pronunciate al Senato e alla Camera in tema di vaccinazioni: "Quello che ho detto in Parlamento - spiega - era una reazione abbastanza spontanea davanti alle differenze nelle vaccinazioni, tra le varie regioni, dei soggetti di oltre 80 anni". Lo dice il premier Mario Draghi, intervenendo in conferenza stampa. La Costituzione attribuisce al governo centrale competenze in caso di pandemia.il mio richiamo era anche un appello a collaborare, il richiamo era inteso a dire che bisogna vaccinare i fragili e gli ottantenni e poi andare in ordine di età, ho anche detto che il criterio dell'età deve tornare a essere prioritario. La risposta delle regioni è stata ampiamente positiva, ci sarà un incontro la prossima settimana e ci sarò anche io. "La ministra Cartabia sta prendendo un provvedimento a riguardo". "Ci sono delle categorie vaccinate prima, ma non sono più fragili o esposte degli ultraottantenni". "Bisogna lavorare tutti insieme", afferma.

Sullo stop Ue all'export dei vaccini, "il criterio enunciato dalla Commissione Ue in parte modifica criterio precedente". La proroga dello stato di emergenza non è stata decisa. Ieri la commissione ha allargato il criterio introducendo le parole proporzionalità e reciprocità. "Si va avanti così e si va avanti bene". Conta anche cosa fa il Paese verso cui un vaccino è diretto, ovvero se consente o meno le esportazioni. Tanto che forse è più corretto parlare di un prolungamento, dato che fino al prossimo 30 aprile esisteranno soltanto le zone arancioni e rosse. Speranza: "La quota di non vaccinati comunque è molto piccola".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE