ULTIMORA/ La Campania resta in zona rossa anche per la prossima settimana

Paterniano Del Favero
Marzo 22, 2021

Anche nel mondo sanitario non riuscivano a capire l'entità di questo pericoloso virus. Lo ha affermato il Governatore della Campania Vincenzo De Luca nel corso della consueta diretta Facebook settimanale. Nel salone che di solito serve i crocieristi, tra negozi e bar ora chiusi, sono state convocate 800 persone oggi e 800 domenica si tratta del personale scolastico e delle università e le forze ordine. Abbiamo assistito al mercato dei vaccini e scontato una mancata decisione su un punto fondamentale cioè organizzarci per produrre in Italia i vaccini. Questa era la cosa da decidere un anno fa, non l'abbiamo fatto ed è stato un errore. Burocrazia per aprire centri vaccinali: protocolli, controlli dai Nas, mentre in America, Inghilterra e Israele facevano i vaccini anche nei parcheggi. Peraltro - ha aggiunto - Astrazeneca non interviene sulla catena genetica come Pfizer per cui non ci sono neanche dubbi sul medio-lungo periodo per quello che può succedere. C'è un elemento di preoccupazione ma dobbiamo procedere usando la ragione. Il governo sta pensando addirittura a qualche testimonial, nomi noti (Francesco Totti o Valentina Vezzali) disposti a vaccinarsi con AstraZeneca per ridare fiducia agli italiani. "Andiamo a vaccinarci con grande serenità".

COVID-19 - La situazione in Campania è pericolosa, dalla settimana dal 1 al 7 marzo, l'indice Rt era dell'1,5%, dall'8 al 14 marzo è dell'1,65%. Stando a quanto riferisce il Presidente, qualche piccola irresponsabilità c'è ancora, ma le nostre terapie intensive e le degenze stanno tenendo bene. "Abbiamo vaccinato con la prima dose 663mila cittadini, seconde dosi altre 211mila". E fa gli esempi degli Stati Uniti e di Israele che hanno vaccinato ovunque, persino nei parcheggi. Per gli over 80 al 73% la prima dose, 63mila hanno ricevuto anche la seconda dose.

Alle 15.00, dunque, riprende la vaccinazione con AstraZeneca anche in Campania poiché "i benefici sono maggiori dei rischi".

L'Unità di Crisi comunica che "è aperta la piattaforma regionale dedicata alle adesioni, in via telematica, alle vaccinazioni riservate ai pazienti fragili inseriti dal Ministero nella Tabella 2 della Categoria 1, relativa alla disabilità fisica, sensoriale, intellettiva, psichica, ai sensi della legge 104/1992, art.3 comma 3". Per i fragili - ha detto - contiamo sulla collaborazione dei medici di famiglia ai quali chiediamo forte mano per vaccinare in tempi rapidi la categoria.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE