Imprese, cig e vaccini, ecco il decreto sostegni da 32 miliardi

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 22, 2021

La mediazione raggiunta tra chi voleva un condono per tutti e chi invece solo per famiglie e aziende in vera difficoltà, porta sì al colpo di spugna sulle vecchie cartelle esattoriali fino a 5 mila euro (si tratta, come ha spiegato Draghi, di "multe dal valore medio di 2.500 euro, maggiorate da more e interessi" maturati negli anni), ma legato alla riforma per l'efficientamento del sistema della riscossione.

Una domanda presentata a marzo 2019 da Antonietta Di Silvio con allegata una Dichiarazione Sostitutiva Unica autocertificata da Rossana De Silvio, membro del nucleo familiare composto da sei persone, di cui nessuna effettivamente residente con la richiedente, cosa che determinava il deferimento di Antonietta Di Silvio per il reato di indebita percezione del reddito di cittadinanza per 11 mesi, da aprile 2019 a febbraio 2020, per un totale di circa 9.400 euro, in concorso con Rossana De Silvio, responsabile di aver commesso falsità in atti e dichiarazioni. Più tempo anche per saldare le rate della Rottamazione ter e del saldo e stralcio: i versamenti saltati nel corso del 2020 (5) dovranno essere saldati entro luglio 2021 e quelli previsti fino a luglio di quest'anno (4) dovranno essere pagati entro il 30 novembre. Gli aiuti saranno suddivisi sulla base dei ricavi 2019 e saranno il 60 per cento per le imprese fino a 100mila euro, il 50 per quelle tra 100mila e 400mila euro, il 40 tra 400mila e 1 milione, il 30 per cento tra 1 e 5 milioni e 20 per cento tra 5 e 10 milioni. I soldi arriveranno con bonifico o come credito di imposta. Il Fondo sociale per l'occupazione e la formazione del Ministero del lavoro, è rifinanziato con 400 milioni ed è prorogata per tutto il 2021 l'integrazione salariale della cigs per i lavoratori ex Ilva, destinando 19 milioni. La proroga vale anche per i contratti navigator in scadenza il 30 aprile, che verranno estesi fino al 31 dicembre. Poi forse sarà necessario aspettare un decreto attuativo. Parliamo dei soldi usati per formare e pagare i navigator, le figure deputate a trovare lavoro ai percettori del reddito di cittadinanza.

CULTURA - In arrivo 400 milioni di euro in più: 200 milioni per spettacolo, cinema e audiovisivo, 120 milioni per spettacoli e mostre e 80 per il settore del libro e la filiera dell'editoria. Stanziati anche 100 milioni per finanziare i ristori per il rinvio o l'annullamento di fiere e congressi causa Covid. Saranno risarciti con 100 milioni di euro anche gli organizzatori di congressi ed eventi saltati per colpa del Covid.

TURISMO - Sostegni per 1,7 miliardi, fra cui 700 milioni per le zone danneggiate dalla chiusura degli impianti di sci e 900 milioni per gli stagionali. Prevista nel decreto anche la possibilità per i farmacisti di eseguire, dopo essere stati opportunamente formati, le vaccinazioni in farmacia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE