Covid: Lazio, 1963 positivi, aumentano decessi e ricoveri

Geronimo Vena
Marzo 22, 2021

"Oggi su oltre 17 mila tamponi nel Lazio (+1.541) e quasi 20 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.821 casi positivi (-367), 24 i decessi (-14) e +738 i guariti".

"Siamo in una fase di ascesa, non abbiamo ancora una situazione critica per quanto riguarda i tassi di occupazione dei posti letto e delle terapie intensive, però i numeri sono in lieve aumento". Il rapporto tra positivi e tamponi è al 12%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale è al 5%. Insieme a questo dato se ne dovrebbe accompagnare un altro: contagi sotto i 250 casi ogni 100 mila abitanti, adesso siamo a 213. La stima del valore Rt in calo (ANSA). Sono cento trentasei i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 3 sono 104 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie Nella Asl Roma 5 sono 205 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl Roma 6 sono 199 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nelle province si registrano 579 casi e sono otto i decessi nelle ultime 24h. Si registra un decesso con patologie. Si registrano sette decessi con patologie. Si registrano sei decessi di 77, 80, 81, 87, 92 e 93 anni con patologie. Si registrano 3 decessi di pazienti con patologie. Si registrano 2 decessi di pazienti di 58 e 74 anni con patologie. Nella Asl di Latina sono 225 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Viterbo si registrano 60 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Rieti si registrano 60 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Il piano dell'assessore regionale Alessio D'Amato prevede la riprogrammazione automatica degli appuntamenti sospesi con un preavviso di due giorni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE