Bonus baby sitter 2021 autonomi, congedi e lavoro agile: decreto Covid

Paterniano Del Favero
Marzo 16, 2021

I lavoratori che rispettano i requisiti necessari ad ottenere il bonus riceveranno un contributo economico per ogni figlio minore: di esso potranno usufruire entrambi i genitori ma alternativamente, e solo se non hanno la possibilità di lavorare in smart working.

I periodi di congedo parzialmente indennizzato sono coperti da contribuzione figurativa. 2 dello stesso decreto legge n. 30 del 2021.

Interventi in aiuto di genitori che lavorano e devono gestire figli a casa da scuola. Da lunedì 15 marzo 2021 anche in Lombardia. Dai 14 ai 16 anni saranno fruibili senza retribuzione.

Nelle sole ipotesi in cui la prestazione lavorativa non possa essere svolta in modalità agile, il genitore lavoratore dipendente di figlio convivente minore di anni quattordici, può astenersi dal lavoro con il riconoscimento di un'indennità pari al 50% della retribuzione.

Il nuovo Decreto prevede il bonus baby sitter per gli iscritti alla gestione separata INPS, i lavoratori autonomi, i medici, gli operatori sanitari. Lo stesso diritto vale per i genitori che hanno figli in quarantena o positivi al Covid.

Il bonus, dell'importo massimo complessivo di 100 euro alla settimana, può essere richiesto per la sospensione dell'attività didattica in presenza del figlio convivente minori di anni 14 o per sua infezione da SARS Covid-19 o quarantena disposta dal Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale (ASL) territorialmente competente a seguito di contatto ovunque avvenuto. Il bonus può essere usato per il pagamento di centri estivi e di servizi integrativi per l'infanzia, servizi socio-educativi, centri con funzione ricreative.

Il bonus è, in aggiunta, riconosciuto ai lavoratori autonomi iscritti alla Casse di previdenza e non iscritti all'INPS, subordinatamente alla comunicazione da parte delle rispettive casse del numero dei beneficiari. Bisogna precisare che la fruizione del bonus baby sitter è incompatibile con il bonus asilo. Per quanto riguarda l'accesso a questi strumenti messi a disposizione del governo, saranno una o più circolari Inps a chiarire le modalità, ma intanto cerchiamo di capire chi può accedere allo smart working, al bonus baby sitter e ai congedi parentali retribuiti.

Si ricorda che il requisito della convivenza sussiste se il figlio ha la residenza anagrafica nella stessa abitazione del genitore richiedente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE