Pa, Brunetta: Con cattivi servizi cittadini portati a evadere tasse

Geronimo Vena
Marzo 10, 2021

Brunetta ha affermato la necessità di sbloccare i concorsi e le procedure già avviate, di modificare strutturalmente i sistemi di reclutamento nella Pubblica amministrazione e prevedere percorsi specifici per selezionare gli specialisti destinati all'attuazione degli investimenti del PNRR e di "semplificare e accelerare". Lo ha annunciato lo stesso Brunetta rispondendo alle domande dei componenti delle commissioni riunite Lavoro e Affari costituzionali di Camera e Senato. "Evidentemente abbiamo creato un precedente che ha lasciato una sua evidenza e pensare che di qui a breve questo modus operandi possa estendersi su scala ben più ampia, mi inorgoglisce e penso sia davvero un ottimo passo in avanti". "E bisogna agire subito, entro le prossime settimane". Una rivoluzione culturale e personale sì: quella che sta scatenando lui con le sui stesse parole. Il lavoro da remoto praticato durante la fase emergenziale ha costituto, da più punti di vista, un importante fattore di accelerazione, in termini di sviluppo delle competenze individuali dei dipendenti pubblici, digitalizzazione, ecc. "Superata la fase emergenziale sarà necessario programmare e gestire tale modalità di organizzazione del lavoro - che può produrre impatti significativi anche per il perseguimento di altre politiche pubbliche - in maniera efficace e sostenibile". - PadovanicNicola: RT @lofioramonti: Scienza chiede finanziamenti dignitosi per la #ricerca, che è poi quella che ci salva la vita. "Questa pandemia, quasi superfluo ricordarlo, ci ha portato a dover cambiare molte abitudini e ad affrontare numerosi problemi ad ogni "latitudine" che mai avremmo nemmeno lontanamente immaginato di dover risolvere, ma noi - ha rimarcato nuovamente Gargano - siamo determinati nel affrontare i problemi che sono lì per essere risolti, così come gli ostacoli, si superano o si abbattono, a seconda delle situazioni".

"La sfida cui oggi siamo chiamati è ambiziosa".

"Samo in una fase nuova, ha detto secondo quanto riporta una nota, quella del Recovery, del rilancio e della resilienza, che vuol dire efficienza, produttività e riforme. E significa investire nella formazione di chi già lavora nella PA, superando finalmente la logica dei tagli alla formazione e anzi, come sottolineato nelle Linee programmatiche, investire in maniera significativa sulla qualificazione e riqualificazione delle persone".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE