Donald Trump è tornato: "Nel 2024 potrei ricandidarmi"

Paterniano Del Favero
Marzo 3, 2021

La road map per Donald Trump sembrerebbe essere così ormai segnata: opposizione dura a Joe Biden condotta dal suo quartier generale in Florida, puntando prima a riconquistare almeno il Senato alle Midterm e a ottenere poi una nuova candidatura alle primarie dei Repubblicani dove, stando ai sondaggi, sarebbe il grande favorito.

Per quanto riguarda la legittimità dell'attacco, Psaki ha indicato che "come una questione di diritto interno, il presidente ha intrapreso questa azione in conformità con l'autorità conferita dall'articolo 2 per difendere il personale statunitense", mentre "per una questione di diritto internazionale, gli Stati Uniti hanno agito in conformità con il suo diritto all'autodifesa, come indicato nell'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite". "Sapevamo che l'amministrazione Biden sarebbe andata male".

Donald Trump oggi torna di prepotenza sull'agone politico americano, con l'atteso discorso alla conferenza dei conservatori Cpac, che sta dimostrando come l'ex presidente abbia il saldo controllo sul partito.

"Anche se è stato presidente di un solo mandato, la sensazione tra i repubblicani è che sia stato un enorme successo", ha affermato Matt Schlapp, presidente dell'American Conservative Union che organizza la conferenza che è stata caratterizzata da un vero e proprio culto della personalità, con magliette, mascherine ed altri gadget dedicati al tycoon.

Un'esortazione che mai Trump aveva fatto prima: un autentico cambio di rotta rispetto al dichiarato scetticismo del Partito Repubblicano relativamente all'efficacia del vaccino, ma anche rispetto a quando Trump - durante la campagna elettorale del 2016 - diceva che i vaccini erano causa dell'autismo. Aggiungendo che le elezioni del 2020 sono state truccate e che "bisogna punire Big Tech e i social media, da Twitter Facebook, quando silenziano la voce dei conservatori".

"Gli obiettivi sono stati scelti per corrispondere ai recenti attacchi alle strutture e per scoraggiare il rischio di ulteriori attacchi nelle prossime settimane", ha concluso Psaki. E dove potrebbe concretizzarsi il prossimo, possibile ticket presidenziale Trump-DeSantis: il governatore della Florida, infatti, ha posizioni molto simili a quelle di Trump e per affrontare l'emergenza coronavirus ha applicato una ricetta costituita da conservatorismo e pragmatismo. It's just a matter of time.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE