Bertolaso, Italia a lunghi passi verso zona rossa

Barsaba Taglieri
Marzo 3, 2021

"A me sembra che tutta l'Italia, tranne la Sardegna, si sta avvicinando a passi lunghi a questa situazione". "È ovvio - ha aggiunto - che la Lombardia essendo regione cardine del Paese e avendo vissuto quello che ha vissuto è più vulnerabile rispetto ad altre Regioni ma non sono più preoccupato per la Lombardia rispetto ad altre Regioni".

"Avrei molti motivi per essere avvilito e frustrato, le statistiche sono estremamente preoccupanti e un paio di province di fatto sono zone rosse a tutti gli effetti". È fuori discussione che bisogna vaccinare.

I dati sono allarmanti e una bella fetta della regione è in zona arancione rafforzato. Così ha detto questa mattina durante una conferenza stampa Guido Bertolaso, coordinatore della campagna di vaccinazione contro il Covid-19 in Lombardia, a proposito della situazione epidemiologica nella regione. Loro stanno lavorando ventre a terra, qui bisogna correre. Bisogna andare a Bruxelles, battere i pugni sul tavolo.

Se nelle scorse settimane erano solo gli esperti a lanciare allarmi, adesso anche le Regioni sembrerebbero essersi unite a questo coro: con l'ultimo DPCM il nuovo Governo ha mantenuto le misure restrittive aggiungendo una stretta sulla scuola, ma il sentore è che presto possano aumentare le zone rosse in Italia visto l'andamento della curva dei contagi. Oggi pomeriggio, ha sottolineato il governatore, "riguardiamo i dati, se dovessimo individuare situazioni particolarmente impegnative e gravi interverremo e cercheremo di assumere provvedimenti utili per cercare di fermare l'evoluzione della pandemia".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE