Sicilia: nuova fiammata dell'epidemia, virus si concentra a Palermo

Geronimo Vena
Febbraio 26, 2021

Con 26.440 tamponi processati l'incidenza è di poco superiore al 2,0%. La regione si trova anche oggi al dodicesimo posto nel numero dei nuovi contagi giornalieri.

I casi totali da inizio epidemia sono 2.848.564, i morti 96.666.

In particolare più il rapporto è vicino al valore 1, più evidenzia una situazione con assenza di focolai (o cluster) o in cui, comunque, questi ultimi sono in numero molto limitato. Negli ospedali tornano a diminuire i ricoveri e adesso sono 930, 16 in meno rispetto a ieri, ma salgono i ricoveri in terapia intensiva dove adesso sono 131, ovvero uno in più rispetto a ieri. Il tasso di positività è del 4,8%, rispetto al 4,4% di martedì (+0,4%). In valore assoluto si riscontra, rispetto al 19 novembre 2020, un decremento pari a 95 alunni positivi in meno per l'infanzia (-46%), a 467 per la primaria (-51%) e a 576 per il I grado (-56%).

Questo il dettaglio dei nuovi contagiati per provincia: 237 a Palermo, 102 a Catania, 58 a Caltanissetta, 54 a Siracusa, 40 a Messina, 22 ad Agrigento, 17 a Enna, 9 a Trapani, 3 a Ragusa.

Sono 2.168 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia, con un aumento di 11 unità nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Nell'Isola si registrano 10 nuovi ingressi.

Mai così tanti test come nelle ultime 24 ore in Italia, oltre quota 340 mila tra molecolari e antigenici, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono invece 308, mentre ieri erano state 318. I tamponi rapidi sono stati 16165.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE